Cambierà la tua percezione di stile
Italiano Inglese Russo
STRADELLA - il primo progetto di SAOTA a Los Angeles
share:
Like Like

Lo studio di architettura SAOTA ha recentemente completato il suo primo progetto a Los Angeles, in California, una ristrutturazione di una casa degli anni '70 esistente su un bellissimo promontorio a Bel Air.
SAOTA ha così deciso di ripartire dallo scheletro in legno della precedente abitazione, massimizzando la metratura, rinforzando ed estendendo dove necessario, ed infine creando generose aperture per massimizzare la vita interna ed esterna.

La facciata è come una composizione scultorea: un imponente contrafforte lega la casa alla collina: pareti bianche, facciate in pietra incise con schermi verticali aleggiano sui vetri invitando l'occhio ad entrare. Dalla hall d'ingresso, un passaggio asimmetrico scolpito nel corpo principale della casa ritarda intenzionalmente la rivelazione dello skyline di Downtown, incorniciato dagli alti soffitti della grande sala. C'è una transizione intenzionale quando le forme pesanti dell'ingresso, ancorate nel fianco della collina, lasciano il posto ad una struttura più leggera sospesa vertiginosamente su di essa, allineandola alla griglia della città e incorniciando l’intera veduta.

Dove possibile, le pareti sono state sostituite da vetrate a tutta altezza con finestre scorrevoli nascoste o impilate per creare generose aperture. Le camere da letto e i bagni sono stati riprogettati per riversarsi su terrazze esterne sospese sullo scintillante skyline notturno.

L'ambiente boschivo lussureggiante, così evidente nell'approccio alla casa, sembra passare attraverso la terrazza anteriore che è stata riconvertita con una nuova piscina e fioriere lineari per animare le vedute dall'interno della casa. Mentre una nuova pensilina lineare amplifica la larghezza del sito, creando estensioni naturali degli spazi abitativi interni, migliorando la differenza tra le varie funzioni della casa e fornendo spazi confortevoli per mangiare all'aperto e rilassarsi. Questo iconico baldacchino lungo 40 m, si estende sulla terrazza est come a voler disegnare una cornice attorno al cielo blu e alle palme.

La tavolozza generale bilancia toni caldi e naturali contro le masse audaci e le forme lineari nitide che caratterizzano l'architettura. Un'elegante tela di calcare francese e pareti in gesso bianco è ravvivata all'interno e all'esterno da schermi in alluminio anodizzato color bronzo e cornici per finestre grigio chiaro. Internamente, gli infissi e le porte in cenere lavata color grigio completano sia le piastrelle in pietra calcarea utilizzate negli spazi abitativi sia le parti in rovere nelle camere da letto.

Un'illuminazione progettata con cura accentua inoltre l'architettura e risponde direttamente al layout dei mobili, assicurando che un senso di intimità si stabilisca in tutti gli spazi aperti. Segni nascosti e layout discreti creano così un ambiente notturno confortevole; la scintillante LA Skyline rimane l'attrazione principale.

Il paesaggio è stato progettato per migliorare l'ambiente già lussureggiante. Le palme gemelle esistenti sono state mantenute sulla terrazza della piscina e dispongono di vista sul solarium bar e sulla camera da letto principale, mentre piantagioni a pianale basso e prato alle terrazze garantiscono spazi esterni funzionali e una vista impareggiabile dell'orizzonte. Sul retro del sito ulteriori piantagioni hanno migliorato il viale alberato mentre un albero maturo caratteristico è stato mantenuto nel piazzale fornendo da sfondo per l’intera abitazione e la hall d'ingresso.

Andando ben oltre il mandato di una ristrutturazione tradizionale, SAOTA ha completamente trasformato la casa esistente in una casa che funziona ad un più alto livello, creando un’estetica fresca in linea con la tradizione del Modernismo californiano.

INFO/PHOTO COURTESY: 


Articolo di

Scroll to Top