Cambierà la tua percezione di stile
Italiano Inglese Russo
Progettare la cucina: consigli utili e buone pratiche
share:
Like Like

Ecco alcuni consigli su come fare per organizzare lo spazio e gli elettrodomestici della vostra cucina. Se hai mai pianificato una cucina, o anche se hai letto abbastanza blog di cucina, hai senza dubbio sentito parlare del triangolo di lavoro della cucina: si tratta dell'idea che in una cucina ideale, la linea tracciata tra il frigorifero, la zona cottura, e il lavandino creano un triangolo all'interno del quale il “cuoco”, può facilmente ed efficacemente muoversi.
Ma alcuni dicono che è più utile al giorno d'oggi, data la varietà di formati e modalità di cucina, pensare non in termini di un triangolo, ma in termini di zone di lavoro. Probabilmente non è possibile modificare il posizionamento del che sia, o dove il lavandino è nella vostra cucina, ma è possibile modificare la relazione di questi spazi e ciò che si sceglie di memorizzare e impostare nelle loro vicinanze. Il consiglio è di dividere la cucina in cinque zone. Le zone di lavoro di base a cui pensare in cucina sono le seguenti:

Zona di consumo: l'area utilizzata per conservare la maggior parte del vostro cibo. Questa può effettivamente essere divisa in due zone: una per il vostro frigorifero (cibo fresco) e una per la vostra dispensa o armadi alimentari (merci secche, oli, etc.).

Zona di non consumo: l'area utilizzata per conservare i piatti di tutti i giorni, compresi i piatti, ciotole, bicchieri, e posate.

Zona di pulizia: l'area che contiene il lavello e lavastoviglie (se ne avete una).

Zona di preparazione: l'area in cui la maggior parte della vostra preparazione culinaria avviene. Questa può essere il piano di lavoro, o l'isola della cucina.

Zona di cottura: l'area che contiene il piano di cottura, il forno, ed eventualmente, il forno a microonde.

La maggior parte delle cucine possono essere divise in queste aree. Anche se si dispone di una piccola cucina c'è l'essenziale: un frigorifero (zona di consumo), alcuni armadi (zona non di consumo), un lavandino (zona di pulizia), un piccolo spazio o piano di lavoro (zona di preparazione), e un forno/fornelli (zona di cottura). Una volta che hai tracciato le zone, sei pronta per il passo successivo.

Una volta divise le aree, conservate le cose al posto giusto per migliorare il vostro lavoro in cucina! Ad esempio, i coltelli, ciotole di miscelazione, taglieri, spezie e altri utensili di preparazione devono essere conservati nel luogo in cui si svolge la gran parte del lavoro di preparazione, nella zona di preparazione. Gli utensili da cucina, pentole, padelle e bakeware devono essere conservati vicino ai fornelli, nella zona di cottura. È bene poi posizionare i piatti vicino alla lavastoviglie, oppure vicino al lavandino. Inoltre, lo spazio di preparazione deve essere il più vicino ai fornelli. Se questo spazio non dovesse essere sufficiente, si potrebbe considerare l'aggiunta di una piccola isola da cucina. oppure l'inserimento di un tagliere sul lavandino.


Articolo di

Наш интересный web-сайт на тематику утепление дома  харьков teplostroy.biz.ua
В интеренете нашел нужный портал про направление https://agroxy.com.
У нашей организации важный web-сайт на тематику etalon.com.ua.
Scroll to Top