Cambierà la tua percezione di stile
Italiano Inglese Russo
Kitchen revolution: nasce la cucina per disabili
share:
Like Like

Il design in cucina sposta i suoi confini e prima dell’estetica, sopra le tecnologie, si adatta alle disabilità realizzando Trottola: la prima cucina perfettamente utilizzabile dalle persone con problemi legati al movimento.

Un traguardo raggiunto da Valerio Monticelli, co-fondatore insieme all'interior designer toscano Andrea Bruni dello studio MP for Design, e Marco Macrì. Questa cucina, dotata di tutto quello che qualsiasi altra cucina possiede, parte dalla necessità di dover concentrare in uno spazio ridotto i suoi componenti così che non siano troppo distanti gli uni dagli altri e, oltre a permetterne l’uso facilmente, si possa posizionare in stanze piccole o in monolocali.

Trottola si alza e abbassa e ruota di ben 180° per far sì che le parti siano raggiungibili spostando  gli elementi da un unico punto senza movimento da parte dello chef del momento.

La cucina diventa così simile a un gioco, con la possibilità di chiuderla per ridurre la sua dimensione inglobando i piani di lavoro e occupando solo 1,56 metri e trasformando la cappa centrale in un tavolo risolvendo anche seccature legate agli spazi ridotti delle abitazioni di oggi.

Questo arredo rivoluzionario non tralascia nulla e insieme alle agevolazioni legate allo spazio si uniscono le nuove tecnologie e dettagli con fuochi a induzione in cristallo, miscelatore dell’acqua, prese per elettrodomestici, taglieri, porta spezie e ceppo porta coltelli.

Trottola, oggetto di un brevetto italiano pubblico, è ancora un prototipo, ma la ricerca dei fondi per realizzare la distribuzione continua.

INFO:

FOTO Courtesy MP for Design


Articolo di

read more porn4you.info

ссылка chemtest.com.ua

baden-medservice.ru
Scroll to Top