Cambierà la tua percezione di stile
Italiano Inglese Russo
INDEX Dubai: un evento che non smette di far parlare di se'
share:
Like Like

Si è da poco conclusa, con un grande successo, quella che gli esperti del settore definiscono la più grande piattaforma di sourcing per interni e prodotti di design nel GCC. Un evento svoltosi nell’arco di tre giorni, dal 16 al 18 Settembre 2018 presso il Dubai World Trade Center (DWTC), che ha visto la partecipazione di oltre 30.200 persone e la presenza di più di 300 espositori provenienti da ogni parte del mondo, dall’Europa alla Cina.
Il Medio Oriente si riafferma così, ancora una volta, essere un mercato ricco di progetti di costruzioni, che influenzano in modo consistente la crescita del settore dell’architettura e dell’interior design della Regione.
Secondo un rapporto di GCC Construction Analytics di BNC Network, il settore delle costruzioni urbane ha il più alto numero di progetti (17.912), con un valore stimato in 1,21tn dollari. Dato il numero elevato di progetti di costruzione in cantiere nel GCC, che saranno presto pronti per la fase di interior design e allestimenti, i sostenitori del settore concordano sul fattoche sia le strutture architettoniche come il design dovranno mirare ad essere una dichiarazione di orgoglio che sostiene l'unicità e la cultura di questo paese, in particolare con i numerosi visitatori previsti per Expo 2020.

Parlando invece delle tendenze del 2019, Victoria Redshaw di “UK Trend Futurists Scarlet Opus” ha spiegato che il design biofilico è la via da seguire per Dubai e gli altri paesi del GCC.

“Biotech è una disciplina diversificata che analizza il modo in cui scienza e tecnologia si evolvono e interagiscono tra loro per andare avanti, superando i confini, per ottenere miglioramenti ambientali, benefici per la salute e una super connessione con il futuro. Prendendo questo come fonte d'ispirazione, Dubai e gli altri paesi del GCC, che si trovano in una posizione ambientale unica, hanno l'opportunità di integrare nei propri progetti la natura, il senso della natura e della sostenibilità diventando un punto di riferimento nel mondo.

Non possiamo mettere un cartellino del prezzo sul nostro pianeta, dobbiamo occuparci di dove viviamo attualmente. Gli Emirati Arabi Uniti sono all'avanguardia nella regione per incorporare la sostenibilità a tutti i livelli. Ad esempio, sono state istituite regole solide per controllare lo spreco di cibo. Sarà ideale vedere sforzi simili per controllare lo spreco di vetro e plastica. Per questo, la regione può guardare verso ovest e in altre parti del mondo dove i rifiuti post-consumo vengono convertiti in materiali da utilizzare nell’interiore design e nell’edilizia”

Tale attenzione alla sostenibilità in vista di Expo 2020 è già evidente per quanto riguarda la realizzazione del padiglione delle opportunità: un padiglione di 4.500 m² che verrà costruito utilizzando 2.500 tonnellate di pietra e materiali organici incluso il legno e oltre 100 chilometri di corda. Tuin materiali riciclabili e senza l’uso del cemento.
Dubai è quindi pronta a proiettarsi verso il futuro, non ci resta che aspettare e vedere cos’altro avrà in serbo per noi l’edizione 2019 di INDEX Dubai… Stay tuned!

INFO/ PHOTO COURTESY:


Articolo di

Был найден мной популярный сайт с информацией про https://velomarket.org.ua.
velotime.com.ua

канцелярские товары
Scroll to Top