Cambierà la tua percezione di stile
Italiano Inglese Russo
Gli anni ’50 rivivono da Phillip Euell
share:
Like Like

Estetica minimalista e design vintage? Tutto nelle creazioni dell’americano adottato da Parigi Phillip Euell che si ispira alla tradizione del Dopoguerra USA immergendola nella culla della creatività europea.

La collezione è Emergence, costituita da sgabelli, una sedia, una console, un tavolo basso e due lampade da terra. Oggetti banali nobilitati dalle idee e dal processo creativo di un designer che usa il legno degli alberi da frutto plasmandolo sui suoi desideri.

Forme minimaliste prese dal periodo del Dopoguerra influenzato dalle tendenze europee, così Euell mixa l’avanguardia di Charlotte Perriand, l’architettura nipponica di George Nakashima fino all’estro di Pierre Jeanneret per una macedonia culturale che crea oggetti nuovi partendo da forme quotidiane e nobilita complementi “banali” che arredano la casa in modo nuovo.

Forme ondulate e sinuose fatte di legno e neoprene danno vita ad Emergence, una collezione di mobili in cui uno sgabello a tre gambe riesce a sottolineare il rapporto fra forme rigide e morbide con la sua geometria triangolare interamente fatta a mano a Parigi.

Un gusto per il rétro “nascosto” dall’abilità di fonderlo con altri mondi culturali permettono a questi mobili di arrivare dalla Francia al MOST di Milano: la mostra collettiva firmata Tom Dixon al Museo della Scienza e della Tecnica che premia i designer con la capacità di sfidare la tradizione rompendo le regole e sfruttando le nuove tecnologie.


INFO:

PHOTO COURTESY: Phillip Euell

 


Articolo di

best coolers

steroid-pharm.com

http://profvest.com/2018/02/mining-invest-group-hyip-otzivi-obzor.html
Scroll to Top