Cambierà la tua percezione di stile
Italiano Inglese Russo
Elena Salmistraro: un nome, mille prodotti di design
share:
Like Like

Con giochi di forme e volumi, materiali e colori, Elena Salmistraro cerca di avvicinare il mondo artistico e artigianale a quello del design industriale. Sceglie un linguaggio poetico, senza però perder mai di vista la funzionalità delle sue creazioni, che siano lampade, vasi, pupazzi o accessori glamour. Predilige i materiali naturali, come legno, vetro, carta e ceramica, e ama spaziare tra arte, moda e design, intrecciando tradizione e innovazione. Di Milano, gira il mondo per professione e per passione. E con lei le sue opere, che ruotano attorno a un mondo di indirizzi e manifestazioni: dalla Triennale di Milano alla Biennale di Shanghai, passano per il Salone del Mobile meneghino e la Furniture and light fair di Stoccolma. Per capire la filosia di questa giovane fashion designer, per scoprire le sue collezioni, non c'è niente di meglio che osservarle nei dettagli. 

Ecco allora il portacandele Made in Milano. Realizzato in esclusiva per yoox.com, s'i ispira al Monte Fuji, la cui cima risplende candida in opposizione al cupo massiccio; la designer rievoca l'atmosfera del paesaggio giapponese, marcando il contrasto delle colorazioni che lo caratterizzano grazie all'uso di smalto lucido ed effetto rame.

Le lampade MRND (create per Seletti), invece, sono una rivisitazione tra arte e design delle nature morte di Giorgio Morandi. Che Elena Salmistraro sembra staccare dalla tela e trasformare in lampade. Il risultato è un prodotto di design attuale che rievoca, soprattutto nella scelta dalle tinte tenui, le opere del grande maestro.

Completamente diverso lo spunto che dà vita a La Dinastia Kan, una collezione di manufatti per la tavola – due bottiglie, un vaso, una ciotola e una cloche -. Qui è l'arte maya a guidare l'artista nella realizzazione dei pezzi: le forme geometriche semplici, gli intarsi in rilievo, i decori in vetro sabbiato richiamano chiaramente i tratti stilistici della civiltà antica. E per eliminare ogni dubbio, l'autrice chiama con i nomi delle divinità maya ciascun pezzo della serie creata per Massimo Lunardon. Ancora all'arte antica, ora egiziana, si rivolge Salmistraro che, con Khepri, uno scarabeo-contenitore in ceramica progettato per Bosa, porta a casa un prodotto di design curioso, simbolo di buona sorte.

INFO: 

PHOTO COURTESY: Tom Vack


Articolo di

best movies 2017

www.pills24.com.ua/cialis-tadalafil/sialis-5-mg/

Нашел в интернете полезный блог со статьями про Продать отруби в Одесской области https://agroxy.com/prodat/otrubi-470/odesskaya-obl
Scroll to Top