Cambierà la tua percezione di stile
Italiano Inglese Russo
Contaminazioni tra discipline nell'arredamento di casa nostra
share:
Like Like

Mai come nei giorni nostri il confine tra arte, architettura e design è diventato così sottile e labile da essere sempre più spesso valicato senza rendersene conto. Chi di noi non ha mai sognato una casa, un’azienda o comunque un proprio spazio vitale fatta a nostra immagine e somiglianza che contenga schizzi di arte, propria o altrui, creatività ed elementi architettonici rilevanti ad ogni angolo dei nostri amati ambienti? Il mix tra questi due elementi si raggiunge sempre più spesso in un mondo globalizzato e sempre più veloce. La contaminazione è sempre più frequente in uno scenario di continua evoluzione dove l’arte incontra il design che a sua volta inciampa nell’architettura degli spazi. L’arte ispira ed emoziona, il design sviluppa concetti e li trasforma in funzioni e l’architettura li concretizza. Tuin si compenetrano e si arricchiscono e alimentano reciprocamente.

Tutto parte dall’idea di arte. Da qui alla sempre più in voga arte del design che ci permette di vivere esperienze abitative e non solo, mai esperite prima. Una sedia particolare, un pouf al posto giusto, delle illuminazioni sceniche o divani e mobili da favola. Uno spazio dedicato a noi e alla nostra fantasia. E poi ancora… l’architettura stessa delle nostre case, appartamenti, aziende o altri spazi vitali. Dallo stile moderno a quello retrò, dalla presenza di archi e capitelli alle attuali isole in ogni cucina delle nostre dimore. Il gusto estetico si manifesta in ogni sua forma.

Farsi consigliare e seguire da un ma anche da un artista o architetto fantasioso per ristrutturare o semplicemente arredare casa è un piacere che già in molti si concedono, considerandolo un aiuto importante per ottimizzare i tempi e il budget in primis. Ma soprattutto, pensieri, arrabbiature e stress che sarebbero difficili da gestire correttamente senza mettere a rischio la propria serenità e il risultato finale desiderato. Un bravo architetto, ma anche e soprattutto un interior design o addirittura artista, sarà quella persona in grado di realizzare la giusta sintesi tra combinazioni di elementi quali: colori, volumi, superfici, luci e materiali di svariato tipo. Colui che dopo un’accurata valutazione dei nostri ambienti, sarà in grado di rigenerare la nostra umile dimora trasformandola in un vero rifugio della nostra serenità e pace. Il piacere tutto personale di scelgiere gli oggetti più affini al nostro gusto può essere espletatato, ai giorni nostri, anche tramite i canali dell’online. Metodi di pagamento sicuri ci permettono di acquistare oggettistica e mobilio anche di ingente valore senza preoccupazione (vedi )

L’unico stile plausibile sarà solo ed esclusivamente il tuo! Non esiste un modo univoco di guardare gli spazi. Ogni interior design, architetto e/o artista riprogetta gli ambienti seguendo il gusto e le necessità di chi ne ha bisogno. Ovviamente in questo settore in cui diverse discipline si intrecciano per creare un risultato estetico che gratifica i sensi, l’oggettistica ha un ruolo di primo rilievo. Dallo stile occidentale a quello orientale, anche in questo caso si spazia senza porsi limiti. Geograficamente e temporalmente. Ogni spazio, ambiente, appartamento, azienda o casa troverà il suo stile, il suo leitmotiv.


PHOTO COURTESY: Studio Zay


Articolo di

Scroll to Top